PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2014/2019  

L'uomo al centro

Il gruppo L’IDEA per Bellinzago è composto da persone libere e non iscritte a partiti politici, scelta che consente di non essere vincolati da alcuna direttiva di partito.
I nostri principali obiettivi partono dall’IDEA di informare, dialogare e ascoltare il cittadino, il quale deve sentirsi coinvolto e partecipe della vita amministrativa del proprio Paese, desideroso di essere non semplice spettatore, ma di avere un’influenza in termini di potere decisionale. Troppe volte i cittadini sono rimasti all’oscuro di decisioni prese senza un confronto franco e democratico.
In questo momento così difficile e dopo il fallimento dei partiti, L’IDEA, da dieci anni seria e trasparente presenza sul territorio, si rimette in gioco con ancora più entusiasmo.
C’è la convinzione che insieme a tutti i cittadini si possa amministrare meglio e in maniera diversa da come è stato fatto sino ad oggi.
Uno degli obiettivi fondamentali è quello di risolvere il problema del lavoro, affinché nessuno si senta leso nella propria dignità sociale.
Altrettanto importante è ridare sicurezza a tutte le famiglie bellinzaghesi, contrastare e scoraggiare il fenomeno dei furti sempre più diffusi e contro i quali nulla è stato fatto.
Il paese merita una migliore organizzazione rispetto a quella attuale.
Il nostro unico interesse è quello legato al bene di Bellinzago, ponendo l’uomo al centro di ogni attività.
Il dialogo con gli elettori deve essere il punto cardine di un’Amministrazione. Troppe volte non sono giunte informazioni trasparenti ai cittadini e troppe decisioni sono state prese senza alcun confronto serio e concreto.
Secondo noi occorre impostare con i nostri concittadini un rapporto di collaborazione, di informazione e di dialogo. L’Amministrazione ha il dovere costante di divulgare e far conoscere, utilizzando tutti i mezzi idonei a tale scopo, per cui riteniamo fondamentale e indispensabile che tutti siano a conoscenza del lavoro dell’amministrazione comunale.
Gli Assessori e tutto il gruppo Consigliare saranno a disposizione della cittadinanza non solo durante gli orari di ricevimento, ma periodicamente, attraverso assemblee e incontri aperti che si terranno all'esterno della struttura comunale, per il confronto e la verifica dei processi amministrativi.


DIALOGO, INFORMAZIONE, FORMAZIONE

Informa giovani

Favoriremo la nascita di un punto informativo per i giovani per l’approfondimento e la diffusione delle informazioni relative a:


LAVORO

Finanzieremo una scuola dei mestieri in collaborazione con i Centri per l’Impiego e le associazioni di categoria, per poter introdurre nel mondo del lavoro i giovani disoccupati.
Favoriremo il lavoro occasionale di tipo accessorio con pagamento mediante buoni lavoro (voucher) a favore di disoccupati o inoccupati, particolarmente bisognosi.
Metteremo il massimo impegno per snellire la burocrazia, al fine di favorire l'imprenditoria.

Sportello lavoro

Intendiamo aprire uno sportello comunale che fornisca informazioni e supporto, anche tramite sito internet, su:

  • Formazione, corsi professionali e corsi di aggiornamento
  • Ricerca di lavoro - incrocio tra domanda e offerta
  • Modulistica e recapiti utili per la ricerca del lavoro
  • Affiancamento per la stesura dei Curricula

SALUTE E BENESSERE

Organizzeremo assemblee e incontri di informazione medica con il coinvolgimento di tutte le professionalità mediche specialistiche.
In collaborazione con l'ordine dei medici verranno organizzati degli incontri a tema, dove verranno approfondite diverse patologie, che serviranno a migliorare la conoscenza nel nostro paese e a fornire indicazioni sulle strutture sanitarie e servizi presenti nel territorio.


LAVORI PUBBLICI

Nonostante la difficile situazione finanziaria degli ultimi anni e politiche errate dei partiti che hanno causato il mancato rispetto del patto di stabilità, vorremmo intervenire, con progetti e interventi mirati, e soprattutto con l'eliminazione degli sprechi e grazie all'accesso a finanziamenti della Comunità Europea, a programmare questi obiettivi primari:

  • Messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici con le manutenzioni ordinaria e straordinaria;
  • Valutazione della disponibilità finanziaria per poter costruire una nuova palestra presso il complesso scolastico – che possa essere utilizzata anche dalle società sportive – in sostituzione della Palestrina delle scuole elementari, ormai inadeguata e fatiscente.
  • Progetto di riorganizzazione radicale del polo scolastico con accesso ai fondi stanziati dal Ministero con la sistemazione del cortile della scuola primaria (elementare) e una migliore disposizione dei parcheggi.
  • Possibile spostamento dell’ingresso della scuola media dal lato dei giardini pubblici per rendere più sicuro il transito dei ragazzi.
  • Adeguamento delle strutture scolastiche alle nuove esigenze didattiche, con la creazione di nuovi spazi per l'insegnamento presso la scuola secondaria di primo grado (scuola media) e con abbattimento delle barriere architettoniche ancora presenti presso la scuola primaria (elementare). Necessaria la realizzazione di un ascensore per i diversamente abili.
  • Si punterà alla valorizzazione del complesso Antonelliano (la chiesa, l’asilo De Medici e la casa parrocchiale), per ricreare ambienti in sintonia con i loro valori storico-artistici.
  • Particolare attenzione e cura saranno dedicate alla valorizzazione del centro storico.
  • Potenziamento della rete di pubblica illuminazione per garantire una migliore sicurezza alla popolazione.
  • Monitoraggio degli edifici pubblici comunali comprendente la loro messa a norma e la loro manutenzione ordinaria e straordinaria.
  • Risistemazione definitiva delle aree critiche cimiteriali.
  • Particolare occhio di riguardo alla Casa di riposo.
  • Valuteremo le cause e le responsabilità sul perché a tutt’oggi l’asilo nido di Via Fauser non è ancora utilizzabile e decideremo il da farsi per consegnare ai cittadini tale struttura.
  • Presteremo attenzione alle esigenze che ci verranno poste dalla Fondazione Asilo De Medici in un’ottica di collaborazione e potenziamento della scuola materna.
Riteniamo inoltre indispensabile la creazione di un nuovo centro multifunzionale da destinare a iniziative di natura teatrale, concertistico-musicale, culturale, adatta a convegni e seminari. La realizzazione di tale polo potrebbe prevedere il recupero di aree dismesse o in disuso, compresi edifici di ex fabbriche, della casa cantoniera, ecc.
Provvederemo a risolvere l'annosa vicenda riguardante l'edificio della Pro-Loco, che ormai da troppo tempo è in situazione di abbandono, consegnando finalmente gli spazi all’Associazione.


VIABILITA'

Sicuramente è questo l’argomento al quale abbiamo dedicato ampia parte del nostro impegno in questi dieci anni di opposizione. Nonostante le nostre segnalazioni, ci sono ancora troppe situazioni viabilistiche non a norma del Codice della strada. Provvederemo, dopo un attento monitoraggio del traffico e del flusso viabilistico, degli incroci e dei passaggi pedonali, alla stesura di un nuovo piano della viabilità.
Riteniamo inoltre che sia necessario incrementare la dotazione di percorsi ciclabili – carenti nel nostro Comune – andando incontro alle esigenze della popolazione, realizzando una periferica di collegamento alle esistenti, con conseguente sistemazione delle vie Circonvallazione, Colombo e Petrarca, prolungando la ciclabile sud per mettere in sicurezza il collegamento all'area commerciale.
Non vogliamo più essere la strada di attraversamento per il Centro Commerciale.
In questa ottica prevediamo la riorganizzazione del traffico in entrata da Oleggio quale soluzione alternativa, come già negli anni ‘90 era stato previsto da alcuni di noi allora presenti in Giunta e ribadito in questi 10 anni di opposizione.
Altro punto critico al quale verrà data giusta importanza è l’incrocio di Via Carola con la statale 32, dove sono accaduti incidenti mortali.
Verrà rilocalizzata l’area del mercato sulla via Libertà, e ciò permetterà di valorizzare il mercato stesso, con una più scorrevole viabilità e una miglior fruizione delle aree di sosta.
Notevole importanza rivestirà la realizzazione di un prolungamento di via Cantelli sino all’incrocio con via Bornago e via Volta, al fine di creare così una circonvallazione bassa del Paese.


URBANISTICA, ARREDO URBANO, PARCHI E GIARDINI, PIANO REGOLATORE

Valorizzeremo il centro storico del nostro paese.
Riteniamo opportuno rivedere la gestione del verde pubblico, migliorandone l’aspetto e la fruibilità, garantendone la sicurezza, la corretta ed accurata manutenzione e realizzando un potenziamento dei giochi per bambini e degli arredi dei giardini (parco della biblioteca e zona antistante al cimitero) al fine di ricreare spazi verdi che potrebbero essere un punto di riferimento in alternativa al centro commerciale.
Per andare incontro alle esigenze e alle richieste dei numerosi proprietari di animali da compagnia, individueremo appositi e adeguati spazi attrezzati salvaguardando le necessità igieniche, a tutela e rispetto di tutti i cittadini.
Vista la mancanza di un'area stabile per gli "spettacoli viaggianti", verrà valutato un nuovo posizionamento della stessa, che non disturbi la sicurezza e la quiete dei cittadini.


SICUREZZA PERSONALE

Di fronte all'aumento della criminalità locale, ci impegneremo per garantire la presenza costante della Polizia Municipale lungo le vie del paese e cercheremo di intensificare i rapporti con i Carabinieri di Oleggio, per poter avere una loro maggiore presenza sul nostro territorio, costante e non saltuaria.
Si investirà in tecnologia per garantire la sicurezza dei cittadini, mediante la sistemazione di telecamere nei punti nevralgici del paese, con particolare attenzione alle vie d'ingresso. Verrà potenziata l’illuminazione nei giardini pubblici e, ove non presente, in luoghi periferici e presso i parcheggi.
Verranno presi drastici provvedimenti contro gli atti di teppismo e vandalismo, sanzionando il danno arrecato e denunciandone gli autori.
Sarà una delle nostre priorità la realizzazione di un piano della sicurezza che verrà presentato nei primi mesi della nostra Amministrazione.


ISTRUZIONE E CULTURA

Cultura e istruzione: obiettivi tesi al miglioramento del rapporto tra i cittadini e il paese. 1. Rapporto sinergico tra Amministrazione e Consulta delle Associazioni, al fine di armonizzare le azioni delle associazioni aderenti, per poter creare un'offerta concreta ed attraente ed evitare la sovrapposizione delle manifestazioni.
2. Attenzione fattiva da parte dell'Amministrazione alle attività del territorio attraverso la gestione degli spazi e il supporto nella pubblicizzazione delle stesse
3. Confronto con le Associazioni al fine di calendarizzare appuntamenti che possano rafforzare l'identità del paese grazie alla loro qualità e ripetitività
4. Ascolto delle esigenze delle scuole del territorio mediante lo scambio con gli operatori
5. Valorizzazione delle attività didattiche annuali attraverso azioni mirate di supporto agli insegnanti e la promozione delle iniziative


SERVIZI ALLA PERSONA, ANZIANI, FAMIGLIA, VOLONTARIATO

Nell’ottica di porre al centro l’uomo in ogni nostro intervento, abbiamo voluto valorizzare ogni persona, dal neonato all’anziano.

Bonus bebè: daremo il benvenuto ai nuovi nati. Predisporremo convenzioni con commercianti per prodotti di primo utilizzo (pannolini, bonus farmaceutici, ecc..)

Baby parking: nell’ottica di risparmio e di offrire un ventaglio di opportunità ai genitori, favoriremo la nascita e l’insediamento di nuovi micronidi e altri servizi per la prima infanzia.
Organizzazione del servizio Pedibus: per decongestionare l’area adiacente alle scuole, organizzeremo, anche con la collaborazione delle associazioni, questo nuovo servizio che permetterà ai genitori di affidare i propri figli ai nonni vigili e ai volontari, affinché vengano accompagnati in sicurezza agli ingressi scolastici. A tal fine creeremo la figura della “mamma vigile” coinvolgendo le stesse mamme disponibili per effettuare a rotazione questo servizio.
Bonus libri: a tutti i ragazzi che inizieranno la prima classe della Scuola Secondaria di primo grado (scuola media) verrà riservato un bonus speciale quale aiuto economico per le famiglie.
Mercatino libri: in collaborazione con la biblioteca si organizzeranno periodicamente dei mercatini di scambio di libri usati per studenti .
English Camp: intendiamo promuovere anche a Bellinzago l’iniziativa dei campi estivi in lingua inglese, per favorire l’approccio dei ragazzi allo studio attraverso una full-immersion all'insegna del divertimento.
Istituzione del Consiglio comunale dei ragazzi, per favorirne l’avvicinamento alla vita civica.

  • Sfruttare strutture idonee ad essere utilizzate, un esempio è quello della mensa della Casa protetta che è PRONTA AD ESSERE UTILIZZATA ANCHE COME MENSA PER LA SCUOLA E L’ASILO e che permetterebbe la produzione di pasti più sani per i nostri bambini, nonché una riduzione dei costi di gestione delle strutture.
  • Nuovo sistema di gestione dei servizi: decentralizzare le strutture di competenza del comune (i servizi all’infanzia, per esempio) per far sì che ci siano meno costi per l’amministrazione e più possibilità per far crescere l’economia.
  • Offrire, per raggiungere l’obiettivo sopra, corsi convenzionati che permettano di avere titolo idoneo ad aprire strutture “private” (es. corso per educatori)
Riteniamo indispensabile puntare sulla formazione, riqualificazione e personalizzazione dei servizi pubblici e a questo fine devono essere abbandonate le logiche aziendalistiche e i calcoli ragionieristici che hanno portato alla riduzione e al peggioramento dell’offerta pubblica. Concretamente intendiamo migliorare i rapporti tra la comunità e le varie figure educative e professionali e costruire nuovi legami sociali fra utenti e operatori dei servizi.

Anziani

Nei confronti degli anziani, riteniamo urgente e improrogabile intervenire attraverso il miglioramento e la manutenzione delle Casa di riposo. In merito all’assistenza domiciliare interverremo potenziando il servizio presso le famiglie di “mensa”, “lavanderia” e “Spesa a domicilio”. Potenziare anche l’assistenza domiciliare per persone in difficoltà temporanea. Il bagaglio di confronto tra tradizioni e mestieri degli anziani potrà essere valorizzato attraverso momenti didattici nonché di educazione e di scambio. Punteremo alle tradizioni morali oltre che culturali, all’assistenza concreta oltre che ai normali servizi quotidiani. Predisposizione di un censimento degli anziani per conoscere il loro stato reale di vita e di bisogno.
Università della terza età: opportunità in più da offrire a coloro che, essendo in pensione, abbiano la necessità o l’interesse di approfondire tematiche culturali che durante la loro vita lavorativa non hanno potuto sviluppare.
Centro di incontro per anziani: la bellissima attività che questa istituzione porta avanti da anni, verrà sostenuta assegnando a loro un ruolo ancora più importante, valorizzando e pubblicizzando tutte le iniziative che verranno intraprese.
Festa dell’anziano: E’ nostra intenzione istituire la festa di compleanno dell’anziano, in collaborazione con il Centro d’Incontro.

Famiglia

Vorremmo proporre, con azioni atte a valorizzare il ruolo primario e fondamentale che ha per la nostra società, anche attraverso progetti di rete con il Servizio Sociale, la Parrocchia e Associazioni di volontariato sociale:

  • Iniziative a sostegno del reddito delle famiglie che si trovano in condizioni di disagio sociale, anche momentaneo.
  • Interventi e attività a sostegno della genitorialità.
  • Modulistica prestampata per le tassazioni comunali inviata direttamente a casa dei contribuenti.
  • Creare una struttura di ascolto e riferimento per le coppie in difficoltà.
  • Punti cardine saranno l’avvicinamento alle realtà familiari, attraverso incontri mirati e corsi specifici e particolari rivolti agli adulti.
Presteremo una particolare attenzione all’handicap, inteso come abilità diversa, e a tutti coloro che si trovano in situazioni disagiate e precarie; pertanto l’amministrazione comunale si impegnerà ad acquistare prodotti e/o servizi forniti dalle varie cooperative e associazioni per disabili, al fine di contribuire allo sviluppo delle stesse e delle possibilità di impiego per i lavoratori diversamente abili.
Alcuni gruppi di volontariato sono ormai diventati una realtà consolidata ed indispensabile della nostra comunità. Noi daremo tutto il sostegno necessario alle associazioni radicate sul territorio, ascoltandone esigenze e richieste (Pro Loco, gruppi sportivi, associazioni culturali, di volontariato, enti etc.).
Il volontariato svolge nel nostro paese un ruolo primario ed essenziale, ma esso non può e non deve sostituirsi al ruolo del Comune: noi intendiamo valorizzare ed incentivare ogni associazione che si prodighi per il bene comune, ma riteniamo indispensabile che i servizi primari siano gestiti direttamente da personale specializzato e professionale.
Festeggiamento anniversari: Ricorderemo anniversari di matrimonio con un festeggiamento particolare.
Banca del tempo: in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio daremo vita a questo nuovo modo di reciproco aiuto, basato sullo scambio delle proprie disponibilità. Questa realtà, già collaudata in altri comuni, permetterà di sopperire a momentanee difficoltà economiche e arricchirà i rapporti interpersonali.


GIOVANI, CULTURA, SPORT, TEMPO LIBERO

Il gruppo l’IDEA ritiene indispensabile valorizzare il ruolo dei giovani all’interno del nostro paese, puntando su scuola, cultura, sport e tempo libero. Si ritiene fondamentale che siano i giovani stessi a determinare quali siano le modalità migliori per poter raggiungere gli scopi prefissati. In particolare vorremmo sostituire le serate in poltrona davanti alla TV o i bivacchi presso i giardini pubblici con una vita sociale attiva ed integrata, portatrice di valori, solidale e di rinnovamento. Collaboreremo con l’Oratorio Vandoni - struttura fondamentale della comunità bellinzaghese - per il potenziamento di iniziative riguardanti l’aspetto socio-educativo dei ragazzi (oratorio estivo, centri di animazione, carnevale, festa degli oratori, doposcuola).
Per quanto riguarda i giovani, è nostra intenzione coinvolgerli nella maniera più onesta e seria possibile, garantendo ascolto ed attenzione alle loro idee, proposte e necessità.
“Agorà”, la nuova piazza: Quale modo migliore per raccogliere ragazzi , offrendo loro una struttura nuova in cui possano incontrarsi, dialogare, divertirsi e svolgere attività formative? Un “centro anziani rovesciato”, con accesso libero sino a 30 anni

  • Apertura al mondo informatico open source (aggiornamenti e workshop informatici, introduzione al mondo di Linux, Mac, ecc.);
  • Creazione WI-FI su tutto il territorio bellinzaghese.
  • Attenzione per l’arte (laboratori di scrittura, pittura, musica, ecc.);
  • Organizzazione di eventi (mostre, spettacoli, feste, ecc.) Creeremo un’area polivalente per attività pattinaggio e giochi sportivi all’aperto (basket, pallavolo, ecc.) pallavolo, ecc.

Conoscenza del territorio:
Portiamo i più giovani alla scoperta delle risorse naturali che circondano il nostro paese, per consolidare l’idea di essere parte integrante dell’ambiente in cui viviamo. Consapevolezza del luogo in cui si vive = rispetto del luogo in cui si vive:
  • Oasi WWF. Promozione didattica per le scuole primarie (gite, lezioni all’aperto ecc.)
  • Parco del Ticino: pressione per il miglioramento della qualità ambientale (accessibilità al fiume, pulizia dei boschi e delle rive, ecc.)

Manifestazioni culturali e ricreative:
  • Correlare fra loro differenti manifestazioni, per fornire ai giovani una maggior possibilità di svago (es. Bellinzago ve le suona + Festa dei Commercianti)
  • Animare la festa patronale con eventi che vadano oltre la sfera religiosa (fiere, spettacoli, feste, ecc.)
  • Apertura alla collaborazione con gruppi culturali locali
  • Organizzazione di eventi sportivi e corsi dedicati alla salute del corpo, che richiamino l’attenzione dei ragazzi (torneo di calcio a 5, medicina dello sport, ecc).
  • Coinvolgimento delle realtà sportive (golf, centro ippico e piscina) per organizzazione di feste e spettacoli a tema.
Come Amministrazione Comunale supporteremo ogni iniziativa valida che coinvolga i giovani. Diventa fondamentale la collaborazione con gli organi scolastici e con il corpo docente, nel rispetto delle rispettive competenze e ruoli, sostenendo tutte quelle iniziative che abbiano come obiettivo il coinvolgimento dei ragazzi in didattiche civiche come la tutela dell’ambiente, dell’arredo urbano, del verde pubblico, l’educazione stradale e la trasmissione della storia locale e nazionale. Investire nella formazione civica e morale dei ragazzi contribuisce alla crescita civile e sociale, contenendo il fenomeno della microcriminalità.

Appoggiamo la Fondazione Asilo Infantile De Medici, scuola materna paritaria cattolica, pur nel rispetto della sua autonomia, e avremo un occhio di riguardo per ogni sua esigenza.
Il gruppo L'IDEA intende promuovere la nascita di Nidi in Famiglia e micronidi, proponendosi come tramite per le pratiche burocratiche e la partecipazione ai bandi europei.
Si pensa inoltre di fornire alla cittadinanza un servizio di Baby Parking.

La Biblioteca comunale “Carlo Calcaterra” dovrebbe ricoprire un ruolo primario nella promozione culturale della nostra Bellinzago.
Per cercare di favorire sempre più l’incontro tra la popolazione bellinzaghese e il libro e per soddisfare sempre maggiori richieste, si cercherà di incrementarne il più possibile la dotazione, dotando la struttura di rete wireless.

Inoltre, l’accostamento dei bambini in età scolastica e pre-scolastica a questa realtà sarà favorito mediante laboratori creativi, letture animate ed iniziative mirate ad accrescere il loro interesse per la lettura e per l’ascolto. Si intende valorizzare la biblioteca con iniziative che attirino una fetta di popolazione sempre maggiore, attraverso una fattiva collaborazione con il Consiglio di Biblioteca.

Di notevole importanza sarà il recupero delle radici storiche e delle attività antiche artigianali dei nostri nonni, attraverso la realizzazione di una sala museo dedicata agli oggetti e strumenti antichi, a fotografie e testimonianze storiche di vita locale, che verrà allestita con la collaborazione di esperti locali.

Da cittadini europei ci avviamo agli scambi culturali e il gemellaggio con un’altra città dell'Unione Europea potrà essere fonte di ricchezza e scambi di tradizione socio-culturale. Aperti al mondo che sta cambiando prospettive, ma anche a tutte le associazioni locali, culturali, sportive e di volontariato presenti sul territorio, cercheremo di aiutare gli enti al reperimento dei fondi UE e regionali finalizzati a progetti precisi e mirati.
Renderemo la consulta un vero e proprio punto di riferimento per i progetti delle associazioni e dare a questo organo l’efficacia che gli compete, garantendo così una corretta distribuzione di locali, aree e risorse economiche a quelle associazioni che lo meritano per le loro iniziative, indipendentemente dalla loro tipologia.

Lo sport è parte integrante della società ed è, dopo la famiglia e la scuola, fondamentale nella formazione dei giovani. In uno scenario rivolto all’eccesso di consumismo e caratterizzato da una preoccupante crisi di valori, soprattutto nei giovani, lo sport insegna i principi fondamentali della vita, insegna la lealtà, il sacrificio, la perseveranza, l’altruismo, la solidarietà e l’amicizia.
  • Promuovere e sviluppare la diffusione della pratica sportiva nella scuola, intesa come essenziale momento di arricchimento personale e di educazione civile, favorendo in particolare lo sport scolastico attraverso l’impegno delle associazioni sportive presenti sul territorio;
  • Sostenere il ruolo dell’associazionismo e del volontariato sportivo, indispensabile linfa che assicura l’esigenza e l’efficienza delle società sportive;
  • Promuovere l’efficienza e l’ammodernamento dell’impiantistica sportiva, in specie quella di base, cercando di dare al centro sportivo di via Cameri la dignità di polo dello sport nel quale si raggruppino le varie attività presenti nel paese. Particolare attenzione sarà data alle palestre non più sufficienti a soddisfare le esigenze dell’utenza. Il centro sportivo deve diventare un luogo dove anche chi non pratica attivamente una disciplina sportiva possa trovare degli spazi ricreativi da utilizzare durante la settimana. Si dovrà pensare quindi ad una razionalizzazione di tale impianto ricollocando alcune strutture per creare lo spazio necessario per una struttura ricettiva centrale.
Crediamo in uno sport pulito, seppur di competizione, consapevoli che per competere occorrono strutture adeguate, moderne e funzionali.
Punteremo infine alla promozione di attività e manifestazioni sportive ed alla valorizzazione di quelle già esistenti.
Organizzeremo la serata dello sportivo.

AMBIENTE, ECOLOGIA, RIFIUTI

S'incentiverà la collaborazione con il Parco del Ticino, vista l'importanza dell'area, quale patrimonio protetto dall'UNESCO, per la bio-diversità.
In collaborazione con associazioni ambientaliste e con le scuole, è nostra intenzione dar vita al progetto di ripristino e valorizzazione dell’ambiente collinare, creando percorsi pedonali utilizzabili per passeggiate e attività sportive. In questo modo è possibile attuare la salvaguardia di estese zone boschive e non, attualmente in stato di abbandono, attivando la partecipazione dei privati cittadini alla cura dell’ambiente.
Particolare attenzione sarà rivolta ad un capillare monitoraggio del nostro territorio per evitare i continui abbandoni abusivi di rifiuti solidi urbani ed ingombranti. Per ottenere ciò sarà istituito un maggiore controllo da parte degli organi di vigilanza, istituendo inoltre convenzioni con gruppi di guardie volontarie ecologiche.
La risposta dei bellinzaghesi in questi ultimi anni nei confronti della raccolta differenziata è stata più che positiva per cui intendiamo potenziarla e migliorarla.

  • Gestione dell’isola ecologia con il sistema degli scambi
  • Impegno a trasformare il “rifiuto” in “risorsa”
  • Sfruttare il riciclo per risparmiare e per rendere più eco sostenibile il paese
L’IDEA è quella di studiare, dove possibile, un metodo che permetta di premiare i cittadini virtuosi.
Sarà nostra intenzione prevedere lo spostamento dell'isola ecologica in una zona più adeguata, al fine di ridurre i disagi alle persone che attualmente ci vivono intorno, con conseguente riqualificazione dell'area.
Sarà proposto alle scuole di promuovere incontri volti a una maggiore sensibilizzazione e ad un maggior senso civico nei confronti dell’ambiente.
L'IDEA valuterà la possibilità di riportare la gestione dell'acqua a livello comunale.


ENERGIA E FONTI RINNOVABILI

L’Italia è impegnata con gli altri Paesi europei a raggiungere entro il 2020 gli obiettivi di 20% di fonti rinnovabili, 20% di risparmio energetico e 20% riduzione CO2, in altre parole il raggiungimento del 20 % della produzione energetica da fonti rinnovabili, il miglioramento del 20 % dell'efficienza e un taglio del 20 % nelle emissioni di anidride carbonica.
Fin da oggi i comuni in primis devono schierarsi in prima linea per dare il buon esempio ed impegnarsi nell’informare i cittadini sulle azioni da intraprendere per concorrere a questa sfida. Il comune di Bellinzago deve partecipare attivamente a questa sfida attraverso i seguenti punti cardine:

  • Energia: produzione con fonti rinnovabili, efficienza, risparmio energetico in modo particolare per il riscaldamento/raffrescamento e nell’illuminazione pubblica nel rispetto dei regolamenti edilizi attuali;
  • Controllo del rispetto dei regolamenti edilizi esistenti relativamente all’isolamento, alla percentuale di energia utilizzata prodotta da fonti rinnovabili, al recupero dell’acqua piovana, soprattutto nelle nuove abitazioni;
  • Snellimento della burocrazia per l’installazione di fonti di energia rinnovabile;
  • Incentivazione alla diffusione del solare termico e della geotermia per la climatizzazione;
  • Incentivazione del fotovoltaico condominiale con leva fiscale;
  • Ristrutturazione energetica del patrimonio edilizio esistente secondo le regole dell’edilizia bioclimatica in primo luogo degli edifici pubblici;
  • Controlli sugli sprechi di climatizzazione e riscaldamento eccessivi all’interno degli edifici pubblici (inverno max 20° estate minimo 24°) e nei centri commerciali;
  • Razionalizzazione e ammodernamento dell’illuminazione pubblica con utilizzo di tecnologie illuminanti a led;
  • Agevolazione in ogni sua forma dell’autoproduzione energetica distribuita con fonti rinnovabili e con piccoli impianti diffusi sul territorio.


AGRICOLTURA, INDUSTRIA, COMMERCIO, ARTIGIANATO

L’agricoltura, per tradizione fonte primaria per il nostro Paese, sta attraversando un periodo di crisi dovuta ai costi sempre maggiori e all’apertura dei mercati ai Paesi extracomunitari. Sempre più si deve caratterizzare e valorizzare la produzione locale in modo tale da incentivare il consumo dei prodotti italiani.
Nel nostro comune l’agricoltura è basata prevalentemente sulla coltivazione dei cereali e sull’allevamento bovino. In sintonia con gli operatori agricoli è opportuno favorire la diffusione di produzioni alternative in grado di offrire un più alto rendimento economico.

Riteniamo inoltre fondamentale:

  • Prevedere la salvaguardia delle aree agricole più vocate e fertili;
  • Attivarsi affinché venga realizzata una salvaguardia del territorio soprattutto nelle aree più a rischio idrogeologico;
  • Valutare la possibilità di intervento per risistemare le strade interpoderali. Particolare attenzione verrà riservata al problema legato ai danni causati dai cinghiali arrestandone il fenomeno prima del suo avvicinamento ai centri abitati.
Di rilevante importanza secondo noi potrebbe essere la collaborazione con i diversi poli universitari per realizzare un centro ricerche e di monitoraggio sulle problematiche agricole da localizzare presso il borgo della Badia di Dulzago.
L’Amministrazione Comunale intende introdurre, favorire, appoggiare lo sviluppo e la vendita diretta dei prodotti dal produttore al consumatore (“Mercato contadino”, i “Gruppi di acquisto solidale – GAS”, "Orti urbani" ).

Per il Commercio:
  • Adeguamento della rete commerciale che possa soddisfare al meglio le necessità e le esigenze della cittadinanza. Particolare attenzione verrà riservata agli esercizi commerciali presenti all’interno del tessuto urbano, che fanno parte di quella microeconomia indispensabile per le fasce più deboli dei cittadini e che attualmente attraversano un periodo di sofferenza legato all’apertura di numerosi centri commerciali nella zona.
  • Nuova localizzazione e valorizzazione del mercato del sabato per meglio sfruttare i bacini di parcheggio presenti in paese e per una migliore scorrevolezza del flusso viario.
  • Semplificazione burocratica dell'avvio di nuove attività commerciali.
  • Valorizzazione delle aziende agricole calendarizzando un mercato periodico dei produttori primari (KM 0).


DIFESA DEL TERRITORIO

Il nostro gruppo sarà sensibile e attento a qualsiasi infrastruttura che riguarderà il nostro territorio attuando gli strumenti idonei alla gestione dello stesso.
Il ruolo dell'Amministrazione dovrà essere quello di interlocutore privilegiato con gli enti preposti, che non si fermi solo alla protesta fine a se stessa, per ottenere sinergie e collaborazione, per raggiungere risultati soddisfacenti per il nostro territorio e per non subire imposizioni.
Riguardo alla ferrovia si cercherà di intraprendere un rapporto di collaborazione con l’Ente Ferrovia affinché il progetto di raddoppio della linea passante per Bellinzago venga attuato il più presto tenendo in considerazione le problematiche di inquinamento acustico e di viabilità inerente ad un eventuale sovrappasso. In accordo con gli altri Comuni è indispensabile studiare la realizzazione di un passante ferroviario leggero che colleghi Novara ed Arona, privilegiando l’utilizzo del treno, riducendo il numero di veicoli sulle strade e creando un effetto positivo particolarmente sull’inquinamento.
Ci attiveremo per ripristinare e ottimizzare il trasporto ferroviario dei pendolari giornalieri. A miglioramento del servizio al cittadino si vorrebbero inoltre creare ulteriori parcheggi. Sottolineiamo che percorreremo qualsiasi strada per salvaguardare il nostro territorio da interventi nel sottosuolo che vadano a compromettere la visibilità, la sicurezza del nostro territorio mettendo a repentaglio la salute dei nostri cittadini.


FRAZIONI

Particolare attenzione sarà riservata alla valorizzazione della frazioni di Cavagliano e Badia di Dulzago, creando un’adeguata viabilità di collegamento che porti a una pista ciclabile moderna utilizzabile dai numerosi cicloturisti, dai molti ambientalisti che si recano presso l’oasi del WWF e dalle famiglie in cerca di svago e contatto con la natura. La realizzazione della pista sarà adiacente all’attuale strada ormai obsoleta e pericolosa, per cui si procederà ad inoltrare una richiesta all'Ente per una sua sistemazione che comporti l’allargamento e adeguamento al traffico reale.

Nostri obiettivi saranno inoltre:

  • Sistemazione dei locali comunali di Cavagliano con un progetto importante che prevede la ristrutturazione di tutte le proprietà. Essendo questo borgo in fase di avanzato degrado, si vorrebbe farlo tornare allo storico splendore.
  • Sistemazione, a costo zero, degli errori commessi dall’ultima amministrazione nella piazza di Cavagliano mediante un adeguato arredo urbano ed una riorganizzazione dei parcheggi.
  • Studio di fattibilità per la realizzazione di un impianto di fito-depurazione dell’intera frazione di Cavagliano mediante ricorso a finanziamenti dell’Unione Europea.
  • Allargamento del cimitero di Cavagliano e sistemazione della pavimentazione.
  • Piano della viabilità e dei parcheggi di Cavagliano e revisione del Piano Regolatore per la frazione.
  • Ci attiveremo per trovare le migliori soluzioni al fine di rimediare all'attuale mancanza della fermata dell'autobus e alla carenza del servizio di Scuolabus.